Spam su Facebook, multa salata per il responsabile

1' di lettura

E' stato condannato lo spammer canadese che con la sua società invadeva di messaggi indesiderati gli utenti di Facebook. Ora, dovrà pagare una cifra che si aggira intorno agli 800 milioni di euro

Pagherà una cifra che si aggira intorno agli 800 milioni di euro, Adam Guerbez, il cittadino canadese condannato a risarcire il sito di social networking "Facebook", per averne bombardato gli utenti con 4 milioni di messaggi indesiderati. La pratica di invadere il computer con pubblicità, immagini pornografiche o illegali non è nuova e nel gergo dei navigatori virtuali si chiama Spam. Un fenomeno che invade tanto i siti più piccoli, quanto quelli dedicati ai grandi eventi. Quest'anno, a essere presi di mira, sono stati addirittura quelli delle Olimpiadi e delle elezini americane.

Leggi tutto
Prossimo articolo