Usa via dall'Iraq entro il 2011, c'è l'accordo con Baghdad

1' di lettura

I 150mila soldati americani se ne andranno entro tre anni. Il piano è stato approvato dal governo iracheno ma è osteggiato dal fronte sciita radicale, che promette azioni di guerriglia. L'invasione militare era cominciata nel 2003

Il governo iracheno ha approvato l'accordo di sicurezza con gli Stati Uniti che prevede il ritiro totale delle truppe americane entro la fine del 2011. L'accordo è il risultato di un negoziato durato un anno e che spesso è stato condotto con toni aspri. Prevede la partenza dei circa 150mila soldati americani, che attualmente sono distribuiti su oltre 500 basi. Dalle città i soldati se ne andranno entro il 2009 e da tutto il territorio iracheno entro la fine del 2011, vale a dire otto anni dopo il crollo del regime di Saddam Hussein.

Leggi tutto
Prossimo articolo