La California brucia ancora, il fuoco assedia Los Angeles

1' di lettura

Oltre 50mila le persone evacuate, più di mille le case distrutte. Il governatore dello Stato, Arnold Schwarzenegger: "E' una calamità devastante"

Gli incendi continuano a seminare paura e devastazione nella California del sud. Oltre 50mila persone sono state evacuate, più di mille sono le case distrutte. Le fiamme si sono diffuse in almeno quattro punti diversi nei pressi di Los Angeles, coprendo il cielo con una nuvola nera di fumo. "E' una calamità devastante", ha detto il governatore della California, Arnold Schwarzenegger, che ha proclamato lo stato di emergenza. Finora i vigili del fuoco hanno contenuto appena il 30 per cento del totale dei focolai.

Leggi tutto
Prossimo articolo