Congo, i profughi sono 1,6 milioni

1' di lettura

Minaccia di epidemie nella zona". Gli scontri tra i ribelli del Congresso nazionale per la difesa del popolo di Laurent Nkunda contro i soldati governativi

"Gli sfollati in Congo sono più di un milione e 600.000. Sono presi in trappola senza né acqua né cibo". La denuncia è del ministro degli esteri britannico David Miliband che ha raggiunto la capitale del Congo devastato dalla guerra civile tra l'esercito del generale ribelle Laurent Nkunda e le truppe del presidente Joseph Kabila. "I profughi - ha detto Miliband - non possono essere raggiunti facilmente dagli aiuti umanitari. La minaccia di epidemie e di diffusa malnutrizione nella zona degli scontri è più che reale".

Leggi tutto
Prossimo articolo