In Congo si rischia la catastrofe

1' di lettura

La tregua unilaterale decretata dai ribelli di Laurent Nkunda nell'est della Repubblica democratica del Congo sembra tenere. La comunità internazionale tenta di arginare l'incombente tragedia umanitaria. Oggi a Bruxelles si terrà un vertice Ue

A goma tiene la tregua. Il cessate il fuoco decretato dai ribelli, i Tutsi che avanzando hanno messo in fuga le truppe governative. I caschi blu sono gli unici a pattugliare la città dove regna calma precaria, dicono fonti dell'agenzia Misna. Le truppe della Monuc sono al limite. 850 uomini per un milione di abitanti. Per la Croce rossa la situazione umanitaria è «catastrofica». Amnesty International lancia l'allarme: «Se la forza di peacekeeping non riceverà rinforzi, sarà catastrofe». I soldati si sono ritirati da Goma. Insieme a decine di migliaia di sfollati.

Leggi tutto
Prossimo articolo