Congo, rischio guerra civile

1' di lettura

La situazione della Repubblica democratica del Congo preoccupa il segretario delle Nazioni Unite Ban Ki-moon: le violenze nella regione più a est del paese potrebbero sfociare in uno scontro etnico come il massacro tra Hutu e Tutsi del '94 in Ruanda

Sono decine di migliaia i civili in fuga e il Nord Kivu rischia una "crisi umanitaria di dimensioni catastrofiche". La situazione della Repubblica democratica del Congo preoccupa il segretario delle Nazioni Unite Ban Ki-moon per le violenze nella regione più a est del Paese che potrebbero sfociare in un nuovo scontro etnico come il massacro tra Hutu e Tutsi del 1994 nel vicino Ruanda. I ribelli, guidati dall'ex generale di etnia Tutsi, Laurent Nkuda, sono alle porte di Goma e hanno costretto i militari, con cui si scontrano da domenica, a scendere a sud, verso Bukavu.

Leggi tutto
Prossimo articolo