Agguati Afghanistan, Frattini: no a invio di altri soldati

1' di lettura

Il ministro degli Esteri esclude l'invio di nuovo soldati italiani in Afghanistan: "Non penso che un aumento numerico sia la soluzione giusta"

Il ministro degli Esteri Frattini interviene dopo la serie di attacchi ai militari italinai in Afghanistan. "Aumentarne il numero non è oggi la soluzione giusta, afferma Frattini, secondo il quale l'Italia ha già un contingente che la pone al quarto posto assoluto ed è in condizione di controllare una provincia strategica come quella di Herat nell'ovest del Paese. "Il governo italiano non ha in programma l'invio di altri soldati" ha confermato il Ministro della difesa La Russa, secondo il quale, pero, servirebbe allargare il numero delle nazioni che operano sotto il comando Nato.

Leggi tutto
Prossimo articolo