Afghanistan, Frattini: no all'invio di nuove truppe

1' di lettura

Situazione difficile in Afghanistan, dopo che le milizie talebane in 24 ore hanno attaccato per 2 volte il contingente italiano. Secondo il ministro degli Esteri Franco Frattini non servono più militari per gestire la situazione

Franco Frattini interviene dopo la serie di attacchi ai militari italiani in Afghanistan. "Aumentarne il numero non è oggi la soluzione giusta, afferma Frattini, secondo il quale l'Italia ha già un contingente che la pone al quarto posto assoluto ed è in condizione di controllare una provincia strategica come quella di Herat. "Nessun invio di altri soldati" ha confermato La Russa, secondo il quale, pero, servirebbe allargare il numero delle nazioni che operano sotto il comando Nato. Intanto gli integralisti islamici rivendicano anche l'omicidio di un'operatrice umanitaria a Kabul.

Leggi tutto
Prossimo articolo