Francia, l'ex-Br Petrella non sarà estradata in Italia

1' di lettura

Nicolas Sarkozy ha applicato la "clausola umanitaria" prevista nella convenzione Italia-Francia del 1957. L'ex Br è ricoverata in ospedale

L'ex brigatista Marina Petrella non sarà estradata in Italia. Il presidente francese Nicolas Sarkozy ha deciso di non applicare il decreto sulla sua estradizione per "ragioni umanitarie". La decisione è stata adottata in base alla "clausola umanitaria" prevista dalla convenzione Italia-Francia del 1957, così come chiedevano gli avvocati e i familiari della Petrella. La donna, condannata all'ergastolo in Italia, è ricoverata nell'ospedale parigino di Saint-Anne in cui è ricoverata in gravi condizioni fisiche e psichiche.

Leggi tutto
Prossimo articolo