Usa, il Senato vota il piano di Bush

1' di lettura

Approvata a larga maggioranza una versione modificata del pacchetto da 700 miliardi per salvare l'economia. Domani voto alla Camera. E un sondaggio avverte: il 55 per cento della popolazione non vede di buon occhio il massiccio intervento del governo

Il Senato americano ha approvato a larga maggioranza una versione modificata del pacchetto da 700 miliardi di dollari a sostegno del settore finanziario, rinviando la palla nel campo della Camera dei rappresentanti, chiamata a esprimersi nuovamente domani. Charles Collins, direttore del Dipartimento di ricerca del Fmi, parla di "choc monetario più grave dai tempi della Grande Depressione" e dice che "robusti interventi statali sono cruciali per il riassestamento". Secondo un sondaggio il 55 per cento della popolazione, però, non vedrebbe di buon occhio il massiccio intervento del governo.

Leggi tutto
Prossimo articolo