Putin: "Usa irresponsabili e incapaci nel gestire la crisi"

1' di lettura

In merito alla crisi finanziaria, duro attacco del premier russo all'amministrazione Bush accusata di essere incapace di prendere decisioni adeguate. E la Banca centrale russa avverte: la crisi di liquidità peserà sui prossimi 15 mesi

La crisi è partita da new york ma si sta estendendo a tutto il mondo. E la Colpa è dell'irresponsabilità e dell'incapacita di decidere del governo statunitense. E' duro il primo ministro russo Vladimir Putin nello stigmatizzare le conseguenze sui mercati mondiali del crollo statunitense. "Non è solo l'irresponsabilità di persone concrete, ma l'irresponsabilità di un intero sistema, che per di più ha preteso una leadership mondiale". Il riferimento, evidente, è alla bocciatura del maxi-piano di salvataggio sostenuto dall'amministrazione Bush.

Leggi tutto
Prossimo articolo