Bush: "Non c'è posto per il terrorismo nel mondo moderno"

1' di lettura

Nel suo ultimo discorso da presidente di fronte dell'Assemblea generale dell'Onu, Bush ha parlato anhe della crisi economica in Usa: "La nostra amministrazione e il Congresso cooperano. Sono convinto che agiremo con la rapidità richiesta"

George W. Bush è tornato ad accusare Siria e Iran di essere sponsor del terrore. Dalla tribunetta dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, il presidente statunitense ha puntato il dito contro un fenomeno, il terrorismo, "per il quale non c'e' posto nel mondo moderno. Poche nazioni -ha proseguito- regimi come Siria e Iran continuano a sostenere e finanziare il terrore". Bush ha dichiarato che gli Stati Uniti approveranno piano di salvataggio delsistema finanziario: "La nostra amministrazione e il Congresso cooperano. Sono convinto che agiremo con la rapidità richiesta".

Leggi tutto
Prossimo articolo