Scambio di accuse tra l'Iran e l'Italia

1' di lettura

Il governo iraniano protesta per il paragone tra Ahmadinejad e Hitler formulato dal Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. I fatti avvengono alla vigilia dell'assemblea generale dell'Onu a cui parteciperà il presidente iraniano

Teheran non ha apprezzato le parole di Silvio Berlusconi che ha paragonato Ahmadinejad a Hitler. La protesta del ministero degli Esteri iraniano non si è fatta attendere. "Le parole di Berlusconi dimostrano il suo caratteree debole e non sono degne di un paese come l'Italia" hanno fatto sapere. Le tensioni diplomatiche arrivano alla vigilia di una delicata riunione dell'assemblea generale delle Nazioni Unite. Domani al Palazzo di Vetro il presidente iraniano Ahmadinejad attaccherà certamente le sanzioni fin qui inflitte al suo Paese.

Leggi tutto
Prossimo articolo