Cina, si allarga lo scandalo del latte

1' di lettura

Quattro bambini sono morti, oltre 6200 intossicati. Sotto accusa il governo: ha nascosto l'emergenza

Un bimbo è morto in Xinjiang, nell'ovest della Cina, dopo aver bevuto del latte in polverecontaminato, facendo salire a quattro il bilancio dei neonati morti. Lo riferisce oggi il governo della provincia nel suo sito internet. Intanto la polizia che indaga sullo scandalo dellatte in polvere contaminato ha arrestato oggi altre dodici persone portando il totale degli arresti a diciotto. Circa il 20 per cento delle aziende lattiere controllate nel paese hanno venduto prodotti contenenti melamina, che viene normalmente utilizzata nella fabbricazione di materie plastiche.

Leggi tutto
Prossimo articolo