Ike terrorizza il Texas. Milioni di persone evacuate

1' di lettura

L'uragano ha raggiunto la città di Houston, oltre 4 milioni le persone rimaste senza energia elettrica e la preoccupazione aumenta. Il presidente americano Bush lo ha definito una tempesta enorme

Non tutti hanno deciso di fuggire, eppure l'avviso è stato chiaro: via dal Texas o sarà morte certa. L'uragano Ike, definito una potenziale catastrofe, corre, ma per molti abitanti della contea di Brazoria, una delle più esposte, non è abbastanza veloce. In tanti hanno deciso di rimanere, barricati in casa, ma comunque di rimanere. Tanti altri invece si sono accodati alla lunga fila di auto in fuga dal Texas. Con venti che soffiano fino a 175 chilometri all'ora Ike ha toccato terra sull'isola di Galveston. La città è già sommersa dall'acqua.

Leggi tutto
Prossimo articolo