Bush autorizzò segretamente raid in Pakistan

1' di lettura

Il "New York Times": L'ordine ad insaputa di Islamabad. Scopo dell'operazione combattere contro i militanti talebani e di al Qaeda che si sono rifugiati nelle aree tribali al confine con l'Afghanistan

Il presidente americano George W. Bush ha segretamente autorizzato già nel mese di luglio le Forze per le Operazioni speciali statunitensi a compiere operazioni militari in Pakistan senza il preventivo consenso delle autorità di Islamabad. Fonti di Washington hanno spiegato che la decisione di Bush segna un cambiamento nella politica di collaborazione con il Pakistan, dopo sette anni di lavoro congiunto nella lotta al terrorismo internazionale.

Leggi tutto
Prossimo articolo