Obama duro con il presunto riformismo di McCain

1' di lettura

Il senatore dell'Illinois paragona la promessa di cambiamento dei repubblicani ad un "rossetto messo ad un maiale", smentendo che la frase fosse rivolta all'aspirante vicepresidente e governatrice dell'Alaska Sarah Palin

Si inaspriscono sempre di più i toni della campagna elettorale per la corsa alla Casa Bianca. I due candidati alla presidenza degli Stati Uniti, il democratico Barak Obama e il repubblicano John McCain, sosno stati protagonisti di un fitto scambio di battute al vetriolo. A lanciare la provocazione è il senatore dell'Illinois che dalla Virginia, ha criticato le credenziali riformiste decantate dai rivali repubblicani, paragonando la loro promessa di cambiamento ad un "rossetto messo ad un maiale", smentendo che la frase fosse rivolta all'aspirante vicepresidente repubblicana Sarah Palin.

Leggi tutto
Prossimo articolo