Nuove basi russe in Abkhazia e Ossezia del Sud

1' di lettura

L'iniziativa è del presidente della Federazione russa Dmitri Medvedv, che ha anche chiesto al ministro della Difesa di organizzare la presenza dei militari sul territorio: in tutto 7.600 soldati, 3.800 uomini in ognuna delle regioni separatiste

A meno di 24 ore dal fragile accordo raggiunto sul ritiro delle truppe russe dalla Georgia nel corso del vertice con l'Unione Europea, Dmitri Medvedev ordina la creazione di nuove basi militari in Abkazia e in Ossezia del Sud. Il presidente russo chiede al ministro della Difesa di organizzare la presenza dei militari sul territorio: in tutto 7.600 soldati, 3.800 uomini in ognuna delle regioni separatiste. Medvedev ha anche annunciato l'avvio di rapporti diplomatici con le regioni separatiste. Del resto che il Cremlino in queste due zone non intendesse fare passi indietro era già chiaro.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24