I Metallica riceveranno il "Premio Nobel della musica"

In primo piano il bassista dei Metallica, Robert Trujillo (Getty Images)
3' di lettura

Il Polar prize svedese, dal 1992, viene assegnato a diverse personalità del mondo della musica, dal pop alla classica contemporanea. È la prima volta che se l'aggiudica una band metal

La loro potenza è stata paragonata a quella di Wagner e Ciajkovskij: grazie a questa energia i Metallica verranno insigniti del Polar prize svedese, soprannominato il "premio Nobel della musica". Il quartetto di Los Angeles è la prima band metal ad aggiudicarsi questo premio che, dal 1992, è stato assegnato a personalità provenienti dai più diversi generi musicali. Il ritiro avverrà il prossimo giugno, con un assegno del valore di circa 100mila euro. La somma, ha fatto sapere la band, sarà devoluta alla propria fondazione, All Within My Hands, impegnata nel supporto alla povertà, all'oncologia pediatrica e all'insegnamento della musica per i giovani.

La motivazione

"Era dai tumulti emotivi di Wagner e dai cannoni di Ciajkovskij che non veniva creata una musica così fisica e furiosa, eppure così accessibile", esordisce il comunicato del Polar prize nell'annunciare l'assegnazione del 2018: "Attraverso il virtuoso gioco d'insieme e l'uso di tempi estremamente accelerati, i Metallica hanno portato la musica rock in luoghi in cui non era mai stata prima (...) La forza senza compromessi degli album della band ha aiutato milioni di ascoltatori a trasformare il loro senso di alienazione in una superpotenza".

La storia del premio

Dalla fondazione del premio, gli unici italiani ad averlo portato a casa provengono dal mondo della musica classica: il compositore Ennio Morricone, premiato nel 2010, e la mezzosoprano di fama mondiale, Cecilia Bartoli (2016). Fra i vincitori, però, non mancano jazzisti (Keith Jarrett, Sonny Rollins), direttori d'orchestra (Valery Gergiev, Mstislav Rostropovich) fino ad arrivare a inventori di strumenti musicali, come Robert Moog (sua è l'ideazione dell'omonimo sintetizzatore).

Il commento dei Metallica

"È un grande riconoscimento di tutto quello che i Metallica hanno fatto negli ultimi 35 anni", ha detto il batterista e cofondatore della band, Lars Ulrich, "allo stesso tempo, sentiamo di essere al meglio, con molti buoni anni davanti a noi". James Hetfield, cantante e chitarrista del gruppo si è detto grato di avere questo premio "nella propria eredità e nella propria storia".

Leggi tutto
Prossimo articolo