Dago in Love, su Sky Arte arriva lo speciale di San Valentino

Un'immagine tratta dall'episodio "La presa per l'occulto" dello speciale di Sky Arte su San Valentino
3' di lettura

In onda tutta la notte di mercoledì 14 febbraio a partire dalle 23:40 sul canale Hd la maratona del magazine con Roberto D'Agostino e la co-autrice Anna Cerofolini

Il magazine di informazione, tecnologia e belle arti "Dago in the Sky" di Roberto D'Agostino e della co-autrice Anna Cerofolini propone "Dago in love", la speciale maratona che Sky Arte propone nella notte di San Valentino: dieci episodi che andranno in onda a partire dalle 23:40 del 14 febbraio sul canale satellitare Hd.

Si parte con "Connessioni pericolose"

La maratona parte alle 23:40 con la puntata "Connessioni pericolose" sul rapporto tra le relazioni sentimentali e le nuove tecnologie, dalle chat ai social network, passando per le app di incontri e il fenomeno del sexting. L'innovazione in campo informatico ha dato vita ad una grande trasformazione antropologica che rischia di andare al di là del proprio controllo. "Connessioni pericolose" è un viaggio che parte dalle libertine "Relazioni pericolose" raccontate da Laclos nel '700 ed arriva sino ai giorni nostri, caratterizzati da connessioni amorose compulsive. Tra gli ospiti della puntata ci saranno la youtuber Sofia Viscardi, lo sceneggiatore Filippo Bologna e la scrittrice Elena Stancanelli.

Ospite d'eccezione Carlo Verdone

Si proseguirà poi con "Farmacia, la nuova chiesa" con ospite d'eccezione Carlo Verdone. L'episodio partirà da una serie di quesiti che riguardano il rapporto tra sacro e profano, tra mondo della medicina e sfera religiosa. Le stesse domande che si pose nel 2007 Damien Hirst, discusso prodigio dell'arte contemporanea, quando realizzò un celebre lavoro che porta il titolo di "New Religion", opera che testimonia il trionfo della scienza sulla fede e della farmacia sulla chiesa. A seguire "La notte mi fa impazzir" con Renzo Arbore e "Impara l'arte e mettila nei party", dedicata al Miami Art Basel, la più lucrosa e lussuosa fiera d'arte moderna e contemporanea delle due Americhe. In "La presa per l'occulto", intorno alle due del mattino, si analizzerà il rapporto tra scienza e fantascienza. Spazio alla lirica con "Finchè c'è opera c'è speranza" e al binomio rock-cultura giovanile con l'episodio "Rock Babilonia". In "Vite stupefacenti" ci si soffermerà sul rapporto tra arte e droga per proseguire ancora con "Celebrità digitale", puntata dedicata al mondo dei social network e delle celebrità digitali da milioni di like.

L'Homo Robot e la paura del futuro

La maratona di San Valentino si chiuderà con l'episodio "Homo Robot", dedicato al sentimento di gran lunga più diffuso oggi sulla terra: la paura del domani. Alimentata da macchine sempre più intelligenti capaci di sostituire gli essere umani nei campi più svariati. Secondo una ricerca, con l'intelligenza artificiale, 4 lavori su 10 rischiano di essere spazzati via dai robot. Il 50% degli impiegati rischiano di perdere il posto. Non solo operai, agricoltori, camionisti, ma anche medici, avvocati, bancari.

Leggi tutto
Prossimo articolo