Caramelle, le Rossana tornano italiane. Nestlè cede il marchio a Fida

Il colosso svizzero ha ceduto all'azienda piemontese il ramo d'azienda della Perugina che produceva le storiche prelibatezze avvolte nella carta rossa. Nell'accordo sono compresi i marchi Fondenti, Glacia, Fruttallegre, Lemoncella e Spicchi

  • ©ANSA
    Le caramelle Rossana, nate quasi 100 anni fa negli stabilimenti Perugina, saranno nuovamente prodotte da un'azienda italiana: la Nestlé, che controlla il gruppo di Perugia, ha infatti ceduto il ramo d'azienda dedicato alle caramelle all'astigiana Fida -
  • ©ANSA
    Oltre alle Rossana sono passate di mano Fondenti, Glacia, Fruttallegre, Lemoncella e Spicchi
  • ©ANSA
    Fida è un'azienda attiva dal 1973 specializzata nelle caramelle. Tra i suoi marchi Bonelle, Sanagola, Charms, Gocce, Tenerezze, Gnammy e le Irresistibili
  • La decisione fa seguito al piano di sviluppo presentato da Nestlé lo scorso 2 marzo che punta a potenziare lo stabilimento perugino di San Sisto
  • ©ANSA
    Nestlé ha infatti intenzione di dedicare lo stabilimento di San Sisto, dove fino ad oggi venivano prodotte anche le Rossana, alla produzione core dell'azienda, il cioccolato di eccellenza (nella foto la produzione dei Baci)
  • La Perugina fa parte del gruppo svizzero Nestlé dal 1998