Referendum Grecia: sfida tra le piazze. FOTO

Con il 'Sì' e 'No' sul filo di lana in tutti i sondaggi, la campagna elettorale per il voto del 5 luglio, col quale si chiede se accettare o respingere gli accordi con i creditori internazionali, si conclude con manifestazioni parallele e contemporanee
  • Sì e No sul filo di lana: ultima sfida tra le piazze (a sinistra la manifestazione per il sì, a destra quella per il no) - Tutte le foto
  • Con il Si' e No a un soffio in tutti i sondaggi, la breve campagna per il referendum che deve accettare o respingere gli accordi con i creditori internazionali della Grecia si è conclusa con due manifestazioni parallele e contemporanee - Tutte le foto
  • Due le manifestazioni: una, per il No, in piazza Syntagma, l'altra, per il Sì, nello stadio Kallimarmaro. Una sfida tra piazze affollate e determinate mentre l'economia del Paese annaspa, le banche restano chiuse con lo spettro della fine della liquidità - Tutte le foto
  • In una calda serata estiva grandi folle - anche se più consistente quella per il No (25 mila, secondo la polizia, contro 17 mila)- ad entrambe le manifestazioni, a segnalare l'importanza che i greci attribuiscono a questa consultazione - - Tutte le foto
  • In piazza Syntagma, sul grande palco, un manifesto con l'OXI (No), e molti cartelli e striscioni - Tutte le foto
  • Davanti all'antico stadio, un NAI (Si') gigantesco campeggiava sul palco rivale - Tutte le foto
  • Atmosfera tranquilla in entrambe le piazze, a meno di 800 metri una dall'altra (in piazza 25mila per il no, 17 mila per il sì) Tutte le foto
  • Soltanto brevi scontri tra polizia ed incappucciati - che forse volevano puntare verso il Kallimarmaro - ai margini di piazza Syntagma hanno creato all'inizio qualche momento di tensione - Tutte le foto