Le 7 novità principali dal Google I/O

Una nuova versione di Android, un nuovo sistema operativo per l'Internet delle cose, un assistente tecnologico più intelligente e un servizio per le foto online. Ecco le novità più importanti dall'annuale evento del motore di ricerca. GUARDA LE FOTO
  • Come ogni anno Google I/O, la conferenza per gli sviluppatori del motore di ricerca, è un momento di annunci e novità. Ecco le sette principali presentate ieri - Google sfida Amazon: arriva il pulsante "Buy"
  • NUOVO ANDROID M – Il motore di ricerca ha presentato una preview della nuova versione del suo sistema operativo per dispositivi mobili, M (senza però specificare il nome esteso...) - Google, un anno di diritto all'oblio. I DATI
  • NUOVO ANDROID M – Tra le caratteristiche del nuovo sistema operativo una migliore integrazione tra app e browser: gli sviluppatori potranno integrare Chrome nelle loro applicazioni rendendo così più agevole il passaggio al web - Google, a Mountain View arriva la macchina senza conducente
  • NUOVO ANDROID M – Novità anche sui “permessi” alle app: sarà più facile impostarli e più agevole revocarli. Nel complesso, tutto il processo sarà più trasparente - Google, come cancellare la cronologia delle ricerche
  • ANDROID PAY – A Google I/O 2015 il motore di ricerca ha anche presentato Android Pay, il suo sistema di pagamento mobile che permetterà di fare acquisti anche solo avvicinando il dispositivo ai lettori ottici nei negozi - Amazon, Google e Microsoft: conti a confronto
  • ANDROID PAY – Già 7 mila rivenditori hanno accettato Android Pay, ha detto Google. Gli utenti con dispositivi targati Android M potranno inoltre effettuare pagamenti tramite riconoscimento delle impronte digitali - Da Samsung a Google, tutti alla sfida della realtà virtuale
  • GOOGLE PHOTOS – Google ha lanciato un nuovo servizio di archiviazione delle foto con spazio illimitato che permette all'utente di scorrere facilmente le foto a seconda degli anni in cui sono state scattate - BrandZ 2015, Apple scavalca Google: è il primo marchio
  • GOOGLE PHOTOS – Il servizio permette anche di raggruppare le foto in cui è raffigurata la stessa persona e di osservarne i cambiamenti nel corso degli anni - Da Samsung a Google, tutti alla sfida della realtà virtuale
  • INTERNET DELLE COSE – Tra gli annunci della conferenza degli sviluppatori anche Project Brillo, ovvero un sistema operativo per la cosiddetta Internet delle cose, vale a dire gli oggetti intelligenti e interconnessi - Le tendenze tecnologiche per il 2015
  • INTERNET DELLE COSE – Insieme a Project Brillo, Google ha presentato Weave, un linguaggio che permette agli oggetti di “comunicare” tra loro. Dopo l'acquisto di Nest, il termostato intelligente, questa frontiera è sempre più importante per Google - Instagram supera Twitter: 300 milioni di utenti attivi
  • NOW ON TAP – Con Android M anche Google Now, l'assistente vocale, diventa più intelligente. Con la funzionalità ribattezza Now on Tap l'assistente potrà ora far emergere informazioni contestuali da solo - Il 2014 su Facebook: Mondiali, ebola, Robin Williams
  • NOW ON TAP – Now on Tap, per esempio, potrà suggerirti la presenza di distributori di benzina sulla strada quando stai riconsegnando la macchina affittata all'aeroporto - Google sfida Amazon: arriva il pulsante "Buy"
  • RISPARMIO BATTERIA – Tra le funzionalità di Android M c'è anche Doze, un sistema che riconosce quando un dispositivo è lasciato inattivo a lungo e fa scattare la modalità di risparmio energetico che permette al dispositivo di durare il doppio - Google sfida Amazon: arriva il pulsante "Buy"
  • ANDROID WEAR – Novità anche per il sistema operativo per wearables, i dispositivi indossabili. Grazie all'ultimo aggiornamento gli smart-watch equipaggiati con Android Wear saranno sempre always-on - Google, un anno di diritto all'oblio. I DATI
  • ANDROID WEAR – La nuova versione di Android Wear permetterà all'utente di avere sempre alcune informazioni sul proprio orologio intelligente a portata di occhio, come è sempre accaduto per l'ora - Google, a Mountain View arriva la macchina senza conducente