"Band", il wearable di Microsoft alla prova degli avversari

Anche il colosso di Redmond si è gettato nel mercato dei prodotti da polso con un braccialetto che monitora alcuni parametri vitali. Le prime recensioni sono lusinghiere. Resta da vedere che impatto avrà in un mercato già affollato. LE FOTO
  • Senza tante fanfare è arrivato anche il debutto di Microsoft nel mondo dei wearable, le tecnologie indossabili. Il 30 ottobre l'azienda di Redmond ha presentato Microsoft Band. Credits: Microsoft - Apple Watch alla prova della concorrenza
  • Il gadget misura una serie di parametri vitali, tra cui il battito cardiaco, il sonno, i passi effettuati, ed è pensato come uno strumento per tenere sotto controllo salute e attività fisica. Credits: Microsoft - Mobile World Congress, le novità in arrivo da Barcellona
  • Il dispositivo è integrato con una piattaforma, anch'essa di nuova presentazione, Microsoft Health. La piattaforma raccoglie ed elabora i dati captati dal braccialetto. Credits: Microsoft - iWatch? No, Apple Watch. In un nome la fine di un'era
  • Microsoft Health è aperta, nel senso che è pensata per integrarsi con altri dispositivi di monitoraggio della salute e dell'attività fisica e con altre app sviluppate allo scopo come MyFitnessPal o RunKeeper. Credits: Microsoft - Tecnologia da indossare
  • La caratteristica che, secondo le prime recensioni, rende Microsoft Band interessante è che lavora con tutte le piattaforme: non solo Windows Phone, dunque, ma anche iOs e Android. Credits: Microsoft - Ces 2014, le novità
  • Microsoff Band si colloca in una fascia di prezzo relativamente bassa. Negli Stati Uniti è venduto a 199 dollari, pochi in confronto ai 349 che rappresentano il prezzo più basso da cui parte Apple Watch. Credits: Microsoft - Apple, i risultati trimestrali in 10 immagini
  • Oltre a misurare i parametri vitali, Microsoft Ban si integra con lo smartphpone per segnalare chiamate in arrivo, messaggi di testo, email e appuntamenti fissati sul calendario del telefono. Credits: Microsoft - Apple, nuovi iPad e un nuovo iMac
  • Il dispositivo di Microsoft si inserisce in un mercato, quello dei braccialetti per il monitoraggio dell'attività fisica, già affollato. Tra i concorrenti più agguerriti FitBit che recentemente ha lanciato la serie Charge (nella foto). Credits: FitBit - Google anticipa Apple: svelato il nuovo Nexus 9
  • Il primo dispositivo targato FitBit ad indossare sul polso è stato il Flex (nella foto) presentato nel 2013. Flex è compatibile sia con Android che con iOs ma, a differenza di Microsoft Band, non riceve notifiche dagli smartphone - IFA 2014, i gadget più curiosi dell'hi-tech
  • Jawbone Up è sul mercato dal 2011 e, nelle ultime versioni, ha una batteria che dura fino a 7 giorni (quella di Microsoft Band 48 ore). Anche Up è compatibile con iOs e Android ma non riceve notifiche dagli smartphone. Credits: Jawbone - Apple Watch alla prova della concorrenza
  • Tra i concorrenti di Microsoft Band si può annoverare anche il Samsung Gear Fit, lo smartwatch della casa coreana pensato per gli sportivi e gli amanti del fitness - Mobile World Congress, le novità in arrivo da Barcellona
  • Samsung Gear Fit, come anche il Samsung Gear S in arrivo sul mercato, è compatibile solo con gli smartphone della serie Galaxy - iWatch? No, Apple Watch. In un nome la fine di un'era
  • Anche Apple Watch, che in una delle molteplici versioni attese di qui al debutto all'inizio dell'anno prossimo, è rivolto agli sportivi ma non è multi-piattaforma: lavora solo in combinazione con un iPhone - Tecnologia da indossare
  • Secondo alcuni osservatori il vero obiettivo di Microsoft Band è quello di spingere nuovi utenti ad usare, attraverso, Microsoft Health, i servizi di cloud computing di Microsoft sulla base di una strategia cara al Ceo Satya Nadella - Ces 2014, le novità