Fiat: "In Italia il mercato dell'auto è fermo al 1979"

Chiusura forzata di Pomigliano dal 20 al 31 agosto. A Cassino operai in sciopero contro l'ipotesi chiusura. Sono le conseguenze della crisi delle vendite che somiglia a quella già vissuta in passato: ecco come era il Lingotto 33 anni fa. FOTO
  • La Fiat ha annunciato che "in Italia, il mercato delle auto si posiziona oggi sui livelli del 1979". Ecco come appariva in quell'anno lo stabilimento di Termini Imerese La Fiat nell'era Marchionne
  • Secondo il Lingotto: "La crisi sta sta penalizzando Fiat soprattutto nel segmento delle city car". Tornando indietro nel tempo si scopre che nel 1979 vennero prodotti gli ultimi esemplari della storica 126 Ecco la nuova 500, l'auto che fa anche il caffè
  • La prima misura decisa dalla casa automobilistica piemontese è la chiusura forzata dello stabilimento di Pomigliano dal 20 al 31 agosto Beautiful Lab: la storia della Fiat in 6 minuti
  • La crisi del settore delle city car penalizza Fiat che, con Panda e 500, detiene circa il 60 per cento del mercato. Proprio la Panda iniziò ad essere prodotta nel 1979 a Termini Imerese Fiat e sindacato: un anno di storia
  • La produzione degli ultimi modelli della 126 in Italia. Dal 1979 in poi questo modello venne costruito in Polonia La Fiat nell'era Marchionne
  • Per la Fiat, i dati del mercato automobilistico europeo "confermano che la crisi delle vendite non accenna a fermarsi". Nel primo semestre dell'anno la riduzione in Italia è stata del 19,7% Ecco la nuova 500, l'auto che fa anche il caffè
  • In Italia il mercato delle auto "si posiziona oggi sui livelli del 1979". Ecco come appariva la catena di montaggio nello stabilimento di Termini Imerese Beautiful Lab: la storia della Fiat in 6 minuti
  • Il 1979 fu un anno di scioperi, come quello dei metalmeccanici ad aprile. Anche oggi, 18 luglio, si sciopera: a Cassino la Fiom ha proclamato otto ore di stop per i lavoratori contro l'ipotesi di accorpamento della fabbrica con Pomigliano Fiat e sindacato: un secolo di storia
  • Un'immagine dello sciopero del 1979. Oggi come ieri si protesta in fabbrica: i lavoratori di Cassino chiedono inoltre interventi e investimenti per assicurare lo sviluppo del più importante stabilimento del Lazio Beautiful Lab: la storia della Fiat in 6 minuti
  • Intanto Fiat ha annunciato la chiusura dello stabilimento di Pomigliano dal 20 al 21 agosto. "La situazione impone di ridurre la produzione per evitare inutili e costosi accumuli di vetture", spiegano da Torino Ecco la nuova 500, l'auto che fa anche il caffè
  • Fiat ha anche annunciato che saranno messi in cassa integrazione ordinaria 2.150 lavoratori di Pomigliano. E' la prima volta che scatta la cassa integrazione a Pomigliano La Fiat nell'era Marchionne