Facce da Borsa, i volti della speranza e della paura

Nessun altro luogo come il mercato azionario è capace di simili giravolte emotive. Fallimento e successo sono spesso separati da pochi fatali secondi. E chi vive lì in mezzo diventa un attore capace di esprimere solo due espressioni: la sconfitta o il trionfo. Guarda la fotogallery
  • La Borsa non è un luogo per spiriti deboli. Grandi guadagni e perdite spaventose si alternano a una velocità impressionanti, tasformando il mercato azionario in un psicodramma quotidiano Clicca per tutte le novità dalle Borse
  • Come un amplificatore degli umori del mercato e del mondo finanziario, al Borsa diventa uno dei pochi luoghi in cui si posso esprimrerre i propri sentimenti più estremi. Come questo party a Parigi per festeggiare un anno particolarmente fruttuoso Clicca per tutte le novità dalle Borse
  • Più frequenti e più noti sono però i momenti di sconforto. E se la festa la si fa in gruppo, di fronte al fallimento spesso si è resta soli. Come questo brocker di New York, nel lunedì nero del 19 ottobre 1987 Clicca per tutte le novità dalle Borse
  • Il volto della sconfitta, del trionfo, dell'attesa, della paura e della speranza si replicano uguali in ogni parte del mondo Clicca per tutte le novità dalle Borse
  • L'agitazione e la frenesia di questo operatore della Borsa di Sao Paolo, in Brasile, è uguale a quella dei suoi colleghi di New York o Francoforte Clicca per tutte le novità dalle Borse
  • Gli occhi rivolti al cielo, la tensione che cresce, il sudore della fronte di questo brocker parigino rispechia il comportamento di tutti i suoi colleghi per il mondo Clicca per tutte le novità dalle Borse
  • I gesti, per comprendersi al di sopra delle urla, sono uguali in ogni Borsa del mondo Clicca per tutte le novità dalle Borse
  • E a fine giornata, se le cose sono andate bene, ci si può sciogliere in un abbraccio con il collega contro il quale si stava contrattando fino a poco prima. Nella foto una chiusuara a Wall Street nel 1995 Clicca per tutte le novità dalle Borse
  • Pache sulle spalle e sorrisi verso i fotografi per una giornata che è passata con la sua tempesta di emozioni. Chiusura a Wall Street nel 1994 Clicca per tutte le novità dalle Borse
  • O grande euforia, come alla fine degli anni novanta (qui Wall Street nel 1998), quando il futuro sembrava pieno di speranze Clicca per tutte le novità dalle Borse
  • E alla fine, quando tutti se ne sono andati, arriva l'uomo delle pulizie a cancellare gli ultimi resti della tempesta finanziaria, per permettere che si ripeta uguale e diversa il giorno seguente Clicca per tutte le novità dalle Borse
  • Uno spettacolo che va avanti da decenni, se non da secoli, come dimostra questo disegno del 1770, sulla Borsa di Londra Clicca per tutte le novità dalle Borse