Crisi e lavoro nell'anno delle elezioni europee

Scioperi, proteste, sequestri lampo. In molti stati europei la crisi economica ha colpito diverse aziende, scatenando manifestazioni e anche disordini
  • Gennaio 2009, Inghilterra. L'impresa italiana Irem vince l'appalto per la costruzione di una nuova raffineria. Dopo l'arrivo di alcuni operai italiani e portoghesi, scattano le porteste degli inglesi - Guarda la fotogallery completa
  • A inizio febbraio, l'accordo: gli operai della Lindsey tornano a lavoro. L'intesa tra sindacati e azienda prevede che la metà delle assunzioni spetti ai lavoratori del luogo - Guarda il videsoervizio di Skytg24
  • Grenoble, Francia. Il gruppo americano Caterpillar decide il licenziamento di 733 persone. Dopo l'annuncio, gli operai sequestrano quattro dirigenti - Guarda il videoservizio di Skytg24
  • Dopo più di 24 ore, i quattro manager vengono rilasciati. Gli operai ottengono la riapertura dei negoziati tra sindacati e aziende - Guarda il videoservizio di Skytg24
  • Alla trattativa partecipa anche il presidente francese Nicolas Sarkozy, che decide di incontrare i vertici dell'azienda e i sindacati per trovare un'intesa - Vai allo speciale elezioni europee
  • Il 31 marzo, Francois Henri Pinault, patron di Ppr, è bloccato dai suoi operai mentre sta raggiungendo in taxi una delle sue aziende, che hanno appena annunciato il licenziamento di 1200 operai. Dopo l'intervento della polizia, l'imprenditore sarà liberato - Guarda il videoservizio di Skytg24
  • Durante le trattive tra Fiat e Opel, si diffonde la voce della chiusura in Italia di alcuni stabilimenti. Tra questi, ci sarebbe anche quello di Termini Imerese. I sindacati protestano - Guarda il videoservizio di Skytg24
  • Secondo alcune indiscrezioni emerse durante la trattiva tra Opel e Fiat, anche lo stabilimento di Pomigliano d'Arco potrebbe subire un sensibile ridimensionamento - Guarda il videoservizio di Skytg24
  • A fine maggio, l'Istat ha presentato il suo rapporto annuale. Secondo i dati dell'istituto il 6,3% delle famiglie italiane non arriva a fine mese -
  • Secondo gli ultimi dati Ocse, lo stipendio medio degli italiani è tra i più bassi in Europa. L’Italia è al 23° posto sui trenta Stati appartenenti all’Organizzazione economica Guarda il videsoervizio di Skytg24
  • Il 2 aprile i dipendenti del call center Omnia di Milano hanno bloccato per un'ora l'amministrazione delegato dell'azienda per chiedergli spiegazioni sul mancato pagamento degli stipendi - Guarda il videsoervizio di Skytg24
  • Lo scorso quattro aprile, l'organizzazione sindacale guidata da Guglielmo Epifani è scesa in piazza per chiedere al governo un intervento tempestivo sulla riforma dei contratti - Vai allo speciale elezioni 2009