Cgia: il taglio del cuneo vale 14 euro al mese. Infografica

La manovra potrebbe garantire ai lavoratori dipendenti una busta paga più "pesante" fino a 14 euro netti al mese (su imponibile Irpef di 15.000 euro). I calcoli sono dell'Ufficio studi della Cgia di Mestre sulla base delle indiscrezioni sulla legge di Stabilità. Muovi il puntatore del mouse sulle colonne per scoprire le previsioni di aumento mensile netto (a cura di Alberto Giuffrè). Guarda il servizio di Sky TG24

Cgia: come potrebbe cambiare la busta paga

Ecco i calcoli per tutte le fasce di reddito (imponibile Irpef), sempre secondo le analisi della Cgia di Mestre. I vantaggi economici più "tangibili" sarebbero per i dipendenti con un reddito imponibile Irpef tra i 15.000 e i 20.000 euro l'anno, che corrisponde ad un stipendio mensile netto compreso tra i 950 e i 1.250 euro. Ecco i calcoli per tutte le fasce di reddito (imponibile Irpef). Guarda il servizio di Sky TG24.

I possibili vantaggi per fascia di reddito

Seleziona dal menù a tendina la fascia di reddito per scoprire i vantaggi in busta paga in base alle proiezioni della Cgia di Mestre: "I calcoli sono stati fatti ipotizzando che le attuali detrazioni da lavoro dipendente per la fascia di reddito da 15.000 a 55.000 euro aumentino da 1.338 a 1.510 euro. Per l’attuale meccanismo di calcolo, l’importo della detrazione decresce all’aumentare del reddito sino ad annullarsi quando si raggiungono i 55.000 euro". Guarda il servizio di Sky TG24.