Granarolo si rafforza in Brasile, acquisito il 60% di Allfood

Fotogramma
1' di lettura

Si tratta della seconda operazione sul mercato brasiliano da parte del gruppo italiano, che nel 2015 aveva ottenuto una partecipazione del 60% di Yema

Granarolo si espande in Brasile. Il principale gruppo agroindustriale a capitale italiano ha infatti acquisito il 60% di Allfood, uno dei più importanti importatori e distributori di prodotti tipici europei in Brasile. Si tratta della seconda operazione sul mercato brasiliano da parte del Gruppo negli ultimi due anni: a fine 2015, infatti, Granarolo aveva acquisito una partecipazione del 60% di Yema, società specializzata nella produzione e commercializzazione di una vasta gamma di prodotti caseari.

 

"Il Brasile - ha affermato Gianpiero Calzolari, presidente del Gruppo Granarolo - rappresenta un mercato strategico per la presenza di un'ampia comunità italiana - circa 25 milioni di persone - che sono naturalmente interessate ai prodotti italiani; solo il segmento 'diary' vale 23 miliardi di euro. L'attività di Allfood si integra perfettamente con quella svolta da Yema; la prima infatti distribuisce prevalentemente alla grande distribuzione mentre Yema vende nel canale foodservice".

 

Allfood, con sede a San Paolo, ha un portafoglio di oltre 200 prodotti, di cui il 48% italiani (25% formaggi e 75% salumi) e il 33% a marchio proprio. Conta su un centro logistico di 2000 mq e uno stabilimento di due linee produttive rispettivamente per salumi e formaggi.

 

L'operazione permetterà a Granarolo, attraverso le sinergie tra Yema e Allfood, di diventare un'azienda leader nell'importazione di prodotti alimentari italiani ed europei in Brasile, in grado di coprire tutti i canali distributivi e realizzare economie di scala.

Leggi tutto