Brexit, studio Gb: via da Ue senza pagare 1 penny. Bruxelles smentisce

(Getty Images)
1' di lettura

Secondo una ricerca finanziata dalla Camera dei Lord e ripresa dal Guardian, Londra potrebbe svincolarsi da qualsiasi impegno economico. Immediata la replica della Commissione europea: "La Gran Bretagna ha assunto, e assumerà, impegni finanziari"

La Gran Bretagna potrebbe uscire dall'Ue nel 2019 "senza spendere un soldo". Lo stima uno studio del comitato finanziario della Camera dei Lord, secondo quanto riferisce il Guardian.

 

 

Lo studio inglese, fuori da Ue senza pagare un soldo - Secondo l'analisi, Londra non avrebbe "obblighi legali" sia nei confronti della tranche da 60 miliardi di euro definita dalla Commissione, sia rispetto agli impegni sul budget sottoscritti da David Cameron nel 2013. Nel testo si stima che Bruxelles non avrebbe alcuna chance di recuperare il denaro, poiché il governo britannico si troverebbe in una posizione forte.
 

 

Bruxelles smentisce - La Commissione Ue, però, non ci sta a questa interpretazione della norma e, attraverso un portavoce, risponde chiaramente che "durante la sua appartenenza all'Ue, la Gran Bretagna ha assunto, e assumerà, impegni finanziari. Dovranno essere onorati in pieno. Questo sarà un elemento essenziale dei negoziati per una separazione ordinata".

Leggi tutto