Kraft Heinz tratta per acquisire Unilever: rifiutata la prima offerta

1' di lettura

Il quinto gruppo alimentare al mondo mette sul piatto 143 miliardi di dollari, ma la società inglese non ci sta: “Troppo poco, proposta non strategica”. Intanto le possibili nozze fanno volare in Borsa le due aziende

Kraft Heinz ha presentato un'offerta di 143 miliardi di dollari per l'acquisizione dell'inglese Unilever che, però, è stata rifiutata perché troppo bassa. Le trattative quindi vanno avanti e le azioni di entrambe le compagnie volano in Borsa nella convinzione che il mega accordo si possa concludere.

 

L’offerta - Unilever in una nota ha fatto sapere che l'offerta presentata da Kraft Heinz ''valutava la società circa 50 dollari ad azione'', con un premio del 18% che fondamentalmente sottovaluta la società. ''Unilever ha rifiutato la proposta perché senza merito e non strategica per gli azionisti'', si legge nella comunicazione, che inoltre specifica che la scadenza per Kraft per presentare un'offerta è il 17 marzo. Tuttavia “non c'è certezza che un'ulteriore proposta sarà presentata al consiglio di amministrazione di Unilever'', anche se l’intenzione è quella di “lavorare per trovare un accordo”, ha comunicato Kraft.

 

Un colosso da 240 miliardi - Dall'unione di Kraft Heinz e Unilever nascerebbe un colosso da più di 240 miliardi di dollari. Unilever ha una capitalizzazione di mercato da 136,4 miliardi di dollari, Kraft Heinz, che avanza decisa a Wall Street, vale 112 miliardi di dollari.

Leggi tutto