Calcolare l'Isee online, come funziona il simulatore dell'Inps

Simulatore calcolo Isee (Fotogramma)
1' di lettura

Il software consente di simulare il calcolo dell'indicatore necessario per accedere a molti servizi della Pubblica Amministrazione. Il risultato è però puramente indicativo e non può essere utilizzato come certificazione ufficiale

L'Inps ha reso disponibile un software che permette a chiunque di calcolare il proprio Isee online. L'Indicatore della situazione economica equivalente è necessario per accedere ai servizi di welfare messi a disposizione dalla Pubblica Amministrazione, come iscrivere i propri figli a scuola, calcolare l'ammontare delle tasse universitarie, usufruire di specifiche agevolazioni fiscal o richiedere il bonus bebè.

 

Cos'è l'Isee - Finora calcolarlo era una prerogativa quasi esclusiva di commercialisti o specialisti fiscali. Adesso chiunque può accedere a questo strumento, visitando il sito dell'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. Al contrario di altri servizi a disposizione sul portale, per utilizzare il software non è necessario essere in possesso di alcun pin personale.

 

Come funziona il simulatore - La compilazione del modulo che permette di ottenere il valore Isee simulato prevede l'inserimento di voci aggregate per patrimoni e redditi del nucleo familiare. Il risultato si ottiene in tempo reale. Per il calcolo simulato dell'Isee si usa lo stesso algoritmo implementato per il rilascio dell'attestazione Isee valida ai fini di legge.

 

Un valore indicativo - Il risultato del simulatore infatti è puramente indicativo e non potrà essere utilizzato a livello ufficiale come certificazione. Per poter avere accesso concreto ad un'agevolazione resta necessaria l'attestazione Isee, che si ottiene attraverso la presentazione della Dichiarazione sostitutiva unica (DSU) per la quale è necessario rivolgersi al Caf, al commercialista o utilizzare un'apposita procedura online sul sito Inps, legata però al proprio profilo personale.
Il simulatore è a tutti gli effetti una guida che permette all'utente di avere un quadro generale della situazione economica del proprio nucleo familiare. Con l'entrata in vigore della riforma Isee nel 2015 il cittadino non poteva conoscere in anticipo la propria situazione economica e quella del nucleo familiare senza compilare e trasmettere la Dichiarazione sostitutiva unica. Il calcolo simulato permetterà a chi lo utilizza di valutare in anticipo il potenziale accesso alle prestazioni sociale agevolate. Sarà, insomma, uno strumento utile per farsi un'idea e capire se si rientra o no nei criteri di accesso ad un determinato servizio.

 

Come compilare la DSU - La differenza tra il simulatore e l'attestazione Isee sta nei parametri presi in considerazione. Mentre il software considera il reddito e il patrimonio, l'attestazione ufficiale viene invece calcolata sulla base del reddito e del patrimonio derivante dai controlli effettuati dall'Inps e dall'Agenzia delle Entrate. La Dichiarazione sostitutiva unica è formata da due modelli, il modulo MB1 e FC1. Nel primo vanno inseriti i dati relativi al nucleo familiare e alla casa in cui si abita. Nel secondo vanno inserite le informazioni su ogni componente del nucleo familiare, sul reddito, sul patrimonio mobiliare e immobiliare. Dopo la riforma del 2015 alcuni dati che in precedenza venivano auto-dichiarati dal richiedente dell'attestazione, oggi non rientrano più nel modello, ma vengono acquisiti direttamente dall'Inps in base a comunicazione diretta con l'Agenzia delle Entrate, che fornisce tali informazioni.

Leggi tutto