Elettricità: sale fino 165 euro il bonus per le famiglie bisognose

Bonus maggiorato sulla bolletta dell'elettricità per le famiglie bisognose (Fotogramma)
2' di lettura

Lo ha reso noto l’Autorità per l’energia, spiegando che lo sconto per la bolletta elettrica varierà a seconda della composizione del nucleo familiare. Innalzato il livello Isee massimo per poter accedere all'agevolazione

Aumenta il valore del bonus di sconto per la bolletta elettrica riservato alle famiglie bisognose. L’Autorità per l’energia ha infatti spiegato attraverso una nota che, a seconda della composizione del nucleo familiare, si potrà usufruire di una riduzione che va dai 112 ai 165 euro. 

 

I bonus in cifra - Nel dettaglio, sottolinea l’Autorità, dal primo gennaio il bonus passa dal 20% calcolato sulla spesa netta nello scorso anno al 30% di sconto sulla spesa media al lordo delle imposte. Si parla, per il 2017, di una riduzione di 112 euro per le famiglie di 1-2 componenti rispetto agli 80 euro previsti nel 2016;  di 137 euro per i nuclei con  3-4 componenti rispetto ai 93 euro degli scorsi 12 mesi; fino ad arrivare a 165 euro per quelli con oltre i 4 componenti, che lo scorso anno avevano diritto a un bonus di 153 euro.

 

L’innalzamento del livello Isee - Cambia anche il livello Isee massimo per poter accedere all'agevolazione. In base al Decreto del ministero dello Sviluppo economico del 29 dicembre scorso infatti, la soglia per il 2017 è stata innalzata, per le famiglie con meno di 4 figli a carico, a 8107,5 euro (fra il 2008 ed il 2016 è stato pari a 7500 euro); e, per quelle con almeno 4 figli a carico, a 20.000 euro. Tale livello sarà aggiornato ogni 3 anni dall’Autorità in base all’andamento dei prezzi e al consumo. L'aumento del livello Isee è valido anche per l'accesso al Bonus gas.

 

Ulteriori provvedimenti - Rimandata l’attuazione di un altro aspetto, ovvero il superamento del requisito essenziale dell'agevolazione solamente sull’abitazione di residenza anagrafica, come da tempo richiesto dall’Autorità.  Il rinvio è stato deciso per poter meglio organizzare il provvedimento anche in riferimento al settore del gas e per poter verificare la coerenza delle procedure informatiche. Resta valida invece la regola per cui ciascuna famiglia bisognosa può usufruire di un solo bonus elettrico o gas per disagio economico, eventualmente cumulabile con il bonus elettrico per disagio fisico. 

Leggi tutto
Prossimo articolo