Ferrero acquista i biscotti della società belga Delacre

La Ferrero si espande acquisendo l'azienda dolciaria belga Delacre (Getty Images)
1' di lettura

Il gruppo dolciario italiano ha rilevato l'azienda, specializzata in pasticceria, che ha festeggiato quest’anno il suo 125esimo anniversario. Nessuna comunicazione ufficiale sulle cifre dell’operazione

La Ferrero completa la seconda acquisizione nel giro di poco più di un anno (la prima era stata l’azienda britannica Thorntons nel giugno 2015) dopo che per settant’anni di storia la multinazionale dolciaria aveva puntato esclusivamente sui propri prodotti. L’azienda albese ha acquisito Delacre, la società belga specializzata nella produzione di biscotti e pasticceria, conosciuta in Europa per le “sigarette russe”. La Delacre ha festeggiato quest’anno il suo 125esimo anniversario

 

Ferrero si compra le “sigarette russe” – La Delacre possiede due stabilimenti produttivi, uno in Belgio a Lambermont e un altro in Francia a Nieppe, nel nord-est del Paese al confine con il Belgio, a pochi chilometri da Dunkerque. L’azienda è specializzata nella produzione di biscotti e pasticceria ed è nota in Europa per le “sigarette russe”, un particolare tipo di biscotti. Il gruppo conta oltre 600 lavoratori nei due stabilimenti per un giro di affari che supera i 120 milioni di euro. La Delacre fa parte dello United Biscuits Group, che era stato rilevato dal gruppo turco Yildiz (proprietario del cioccolato Godiva) nel 2014. In un comunicato della Delacre riportato da Afp si legge che “come parte della transazione, il soggetto collegato con Ferrero riprenderà tutte le unità produttive e manterrà i posti di lavoro tanto per i dirigenti che per i dipendenti di tali aziende”. La società belga ha nominato come nuovo amministratore delegato Gregory Jerome il quale ha dichiarato che “Delacre è un produttore-simbolo di biscotti gourmet. Con il suo ricco patrimonio è un soggetto riconosciuto in Belgio e Francia, il che lo mette in una posizione eccellente per sviluppare ed espandere la propria offerta”.

 

Seconda acquisizione in poco più di un anno – La Ferrero è stata fondata nel 1946 ad Alba da Pietro Ferrero e, per oltre 70 anni di storia, ha sempre puntato sui propri prodotti come la Nutella o i Rocher. Almeno fino al 2015, anno dell’acquisizione dell’azienda britannica Thorntons. La società, specializzata nella produzione di praline di cioccolato, era stata comprata per 112 milioni di sterline circa. Ora, nel giro di poco più di un anno, la multinazionale dolciaria italiana ha completato la seconda acquisizione rilevando l’azienda belga Delacre. Un cambio di strategia annunciato già nell’estate del 2015 dall’amministratore delegato Giovanni Ferrero. Non sono invece state rivelate le cifre dell’operazione di acquisizione dell’azienda dolciaria belga.

Leggi tutto