Istat: Pil accelera nel terzo trimestre, +0,8% annuo

1' di lettura

Rimbalzo del prodotto interno lordo nel terzo trimestre, che aumenta dello 0,3% rispetto al periodo precedente. Se negli ultimi tre mesi la crescita fosse zero il dato annuale coinciderebbe con le stime del governo

Rimbalzo della crescita economica italiana nel terzo trimestre 2016. Il Pil, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e dello 0,9% nei confronti del terzo trimestre del 2015. Lo rende noto l'Istat in base alle stime preliminari. Nel secondo trimestre dell'anno la crescita era stata pari a zero.


Aumento annuo del Pil a +0,8% - Se negli ultimi tre mesi del 2016 la crescita dovesse essere nulla, la variazione congiunturale totale per l'anno in corso sarebbe di +0,8%. La stima precedente, quella basata solo sui dati dei primi due trimestri, era di +0,6%, mentre le stime del governo sul 2016 indicano una crescita (grezza) dello 0,8%. Nel complesso, il Pil dei paesi dell'area Euro è cresciuto dello 0,3% rispetto al trimestre precedente ed dell'1,6% nel confronto con lo stesso trimestre del 2015.

 

In linea con le previsioni del governo - La crescita dello 0,8% nel 2016 è in linea con quanto ipotizzato per l'anno in corso dal governo nella Nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza (dato grezzo). L'Ufficio parlamentare di bilancio prevede una crescita del Pil nel 2016 dello 0,7% sotto lo 0,8% del governo. Anche la Commissione europea nelle Previsioni economiche pubblicate il 9 novembre stima che il Pil italiano crescerà dello 0,7% quest'anno, dello 0,9% nel 2017 e dell'1% nel 2018.

Leggi tutto