Qualità della vita, romani tra i meno soddisfatti in Europa

1' di lettura

Secondo un sondaggio di Eurostat, gli abitanti della Capitale sono tra i meno contenti della qualità della vita nella propria città (80%). Peggio fa solo Atene (71%), che però registra un netto balzo in avanti rispetto agli anni scorsi. Guarda i GRAFICI

   

2 romani su 10 non sono contenti della qualità della vita nella propria città. Potrebbe sembrare una cifra bassa, a fronte di una maggioranza di 8 su 10 che si dice molto o abbastanza soddisfatta. Eppure, se confrontiamo questo dato con quello le altre città europee, non è per niente brillante: secondo gli ultimi dati Eurostat, Roma si trova al penultimo posto della classifica delle capitali UE, subito dopo Atene (71%) e poco prima di Parigi (83%), Bucarest (83%) e Sofia (86%). 

I livelli più alti di soddisfazione all’interno dell’Unione Europea si registrano, invece, tra gli abitanti delle capitali del nord: con il 98% Vilnius (Lituania) si trova al primo posto, seguita da Copenaghen e Stoccolma (97%).

Atene migliora - Se si confrontano i livelli di soddisfazione del 2012 con quelli del 2015 emergono però alcuni dati interessanti: Atene è la città che in assoluto ha fatto il balzo in avanti più significativo (+15%), seguita da Budapest (+5%) e Riga (+5%). Punti in meno, invece, per altre grandi capitali come Berlino (-2%), Amsterdam (-2%), Lisbona (-2%) e Parigi (1%). Roma, invece, risulta stazionaria rispetto a 3 anni fa.

 

Bene Verona, male Palermo - Non solo capitali, comunque. Eurostat prende in considerazione anche il livello di soddisfazione delle città minori. In Italia si registrano i livelli più alti (e in linea con la media europea) solo a Verona (93%) e Bologna (90%). Per il resto, sono tutte sotto il 90%, con Palermo (65%) ben al di sotto di Atene.

Leggi tutto