Istat: cala il tasso di disoccupazione, ma aumenta quella giovanile

1' di lettura

L’istituto di statistica rivela i dati di luglio: il tasso è sceso all’11,4%, in calo di 0,1 punti percentuali rispetto a giugno

Scende il tasso di disoccupazione a luglio, ma aumenta quella giovanile. A rivelarlo è l’Istat che ha diffuso le stime provvisorie dei dati sul lavoro. A luglio il tasso di disoccupazione è sceso all'11,4%, in calo di 0,1 punti percentuali rispetto a giugno.


I disoccupati (2,9 milioni) diminuiscono dell'1,3% rispetto al mese precedente (-39 mila) e il calo interessa sia gli uomini (-1,4%) sia le donne (-1,2%) e tutte le classi di età eccetto i 15-24enni (+23 mila) e i 25-34enni (+38 mila).

 


Aumentano gli inattivi - A questa riduzione contribuisce anche l'aumento - dopo il calo registrato nei quattro mesi precedenti - degli inattivi (+53 mila, lo 0,4%), cioè coloro che non sono occupati e non cercano lavoro, nella maggior parte dei casi perché impegnati negli studi.
 

Leggi tutto