Istat: 254mila disoccupati in meno nel 2015

1' di lettura

Nell'ultimo anno scende il tasso di chi cerca lavoro, anche se nel mese di dicembre si sono persi 21mila posti. Cala leggermente la disoccupazione giovanile. I DATI

Il tasso di disoccupazione a dicembre 2015 risale, attestandosi all'11,4% dall'11,3% di novembre. Lo rileva l'Istat, nei dati provvisori sul mercato del lavoro a dicembre 2015, sottolineando che rispetto a dicembre 2014 si registra comunque un calo di 0,9 punti percentuali. Le persone in cerca di occupazione sono 2.898.000, in aumento di 18.000 unità su novembre (+0,6%) e in calo di 254.000 unità su dicembre 2014 (-8,1%).

 

 

 

In particolare, gli occupati a dicembre calano di 21.000 unità rispetto a novembre 2015 (-0,1%) attestandosi a quota 22.470.000. Secondo l'Istat rispetto a dicembre 2014 si registrano 109.000 occupati in più (+0,5%). L'Istituto segnala inoltre che il dato di dicembre risente del calo dei lavoratori indipendenti (-54.000) compensato solo in parte dall'aumento dei dipendenti, in particolare permanenti (+31.000). Il tasso di occupazione (56,4%) rimane invariato rispetto a novembre.

 

Cala la disoccupazione giovanile - Buone notizie sul fronte dei giovani. Il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) cala ancora a dicembre attestandosi al 37,9% con una diminuzione di 0,1 punti su novembre e di 3,3 punti percentuali su dicembre 2014.

Il tasso di disoccupazione nella fascia tra i 25 e i 34 anni è del 17,1%, in aumento di 0,1 punti su novembre e in calo di 1,2 punti su dicembre 2014. In questa fascia il tasso di occupazione è del 59,7%.

 

Leggi tutto