Rivoluzione Google: il colosso si riorganizza in “Alphabet”

1' di lettura

Mountain View crea a sorpresa una holding a cui faranno capo tutte le divisioni del gruppo. "E' un nuovo capitolo della nostra storia”, dice Larry Page, il cofondatore della società. La mossa piace a Wall Street

Google annuncia a sorpresa una “rivoluzione” societaria con la nascita di Alphabet, la holding a cui faranno capo tutte le divisioni del gruppo, inclusa Google Inc che ne diventerà una controllata. Una ristrutturazione radicale che si ispira al modello di Berkshire Hathaway, la società che fa capo a Warren Buffett. Una mossa che piace a Wall Street: i titoli di Mountain View salgono nelle contrattazioni after hours, arrivando a guadagnare più del 4,4%.

 

"Un nuovo capitolo della storia di Google" - "E' un nuovo capitolo della storia di Google", afferma Larry Page, il cofondatore della società, parlando a nome anche di Sergey Brin, l'altro cofondatore. "Il nome Alphabet ci piace perché significa l'insieme di lettere che rappresenta il linguaggio, una delle innovazioni più importanti dell'umanità” spiega Page, che sarà amministratore delegato di Alphabet, mentre Brin ne sarà presidente. A guidare Google sarà invece l'attuale vice di Page, Sundar Pichai.

 

L'annuncio, anche su Twitter

 

"C'è bisogno di essere un po' a disagio per restare rilevanti" - "Abbiamo spesso ritenuto che nel tempo le società sono a proprio agio nel fare sempre la stessa cosa, decidendo solo piccoli cambi. Ma nell'industria tecnologica - afferma Page sul blog di Google -, dove le idee rivoluzionarie spingono verso le prossime aree di grande crescita, c'è bisogno di essere un po' a disagio per restare rilevanti".

 

La collezione di società - Alphabet è una "collezione", una raccolta di società, "la maggiore delle quali è Google. Ma questa nuova Google è un po' dimagrita, con le società che si occupano di altro rispetto ai prodotti internet che saranno contenute in Alphabet" spiega Page. Google Inc diventerà insomma una divisione di Alphabet, che la sostituirà anche come società quotata: tutte le azioni Google saranno automaticamente convertite nello stesso numero di azioni Alphabet, con gli stessi diritti. 

Leggi tutto