Grecia, accordo tra i creditori: "Così aiuti dal 20 agosto"

1' di lettura

Secondo il Frankfurter Allgemeine Zeitung, Ue, Fmi e Bce avrebbero definito il pacchetto di riforme da attuare nei prossimi tre anni per sbloccare i fondi. Merkel, scrive ancora il quotidiano di Francoforte, preferirebbe un negoziato più lungo e meno affrettato

L'accordo tra la Grecia e i creditori è stato raggiunto, ma Berlino mostra resistenze. Lo scrive Frankfurter Allgemeine Zeitung, secondo cui Ue, Fmi e Bce avrebbero definito un documento di 27 pagine, che mette in cantiere le riforme che Atene dovrà realizzare nei prossimi tre anni e che apre così la strada al terzo pacchetto di aiuti.

 

Aiuti entro il 20 agosto - Se tutti saranno d'accordo, e per tutti s'intende soprattutto la Germania, allora si potrà varare una prima tranche di aiuti entro il prossimo 20 agosto, dopo una convocazione straordinaria del Bundestag per il 17 e 18 dello stesso mese. La Cancelleria tedesca, scrive ancora Faz, preferirebbe un negoziato più lungo e meno affrettato e, intanto, un finanziamento ponte.

Leggi tutto
Prossimo articolo