1' di lettura

La joint venture che nascerà dalla fusione delle due società sarà guidata da Maximo Ibarra, attuale amministratore delegato di Wind. L'integrazione darà vita a un gruppo con oltre 31 milioni di clienti su mobile e 2,8 milioni di clienti sul fisso

Nozze tra Wind e 3 Italia. Il pre-annunciato matrimonio tra i due operatori telefonici è stato siglato. CK Hutchison e Vimpelcom hanno dunque deciso di formare una joint venture paritetica in Italia. A guidare il gruppo sarà Maximo Ibarra, attuale a.d. di Wind. Ad annunciare l'operazione, Jean Yves Charlie, a.d. di Vimpelcom, controllante russa di Wind, nel corso della conference call con gli analisti sui risultati semestrali.

Oltre 31 milioni di clienti su mobile - L'attuale AD di 3 Italia, Vincenzo Novari, sarà nominato senior adviser di CK Hutchison e farà parte del consiglio della nuova società una volta che la transazione sarà completata; secondo le parti ci vorranno 12 mesi. L'integrazione darà vita a un nuovo gruppo con oltre 31 milioni di clienti sul mobile e 2,8 milioni di clienti sul fisso.

Leggi tutto