A maggio disoccupazione invariata, giù quella giovanile

1' di lettura

Tasso stabile al 12,4%. Negli ultimi 12 mesi il numero complessivo dei senza lavoro è sceso di 59mila unità, pari all’1,8%. Nella fascia d’età fra i 15 e i 24 anni si registra un calo dello 0,1%. I DATI ISTAT

Segnali in chiaroscuro dal mercato del lavoro italiano, a maggio. Dopo l’altalena d’inizio 2015, che aveva visto una risalita dei senza lavoro fino al 12,6% di marzo e il miglioramento di aprile, il tasso di disoccupazione del nostro Paese si stabilizza al 12,4%. Dato che conferma il rilievo di 30 giorni fa e dà corpo al trend positivo a livello annuale.

Negli ultimi 12 mesi il numero complessivo dei disoccupati è sceso di 59mila unità, pari all’1,8% della forza lavoro totale. Leggero calo, invece, nel numero degli occupati. -63mila persone rispetto al mese scorso. Anche su questo fronte, comunque, il rilievo annuale si conferma in miglioramento, con un incremento di due decimi di punto rispetto al maggio 2014, che porta il tasso degli occupati nel nostro paese al 55,9%, per un totale di 22 milioni e 330 mila unità.

Timido, infine, il segnale di ottimismo che viene dal mondo dell’occupazione giovanile. Nella fascia d’età fra i 15 e i 24 anni si registra un calo del tasso di al 41,5%, lo 0,1% meglio rispetto al mese scorso.

Leggi tutto