Alitalia, 310 assunzioni. Renzi: "Il Paese riparte"

1' di lettura

Trovato un accordo tra l'azienda e i sindacati nel giorno della presentazione di due nuovi aerei e del nuovo marchio. Il premier: "Allacciate le cinture, stiamo tornando a correre". L'ad Cassano annuncia: "Ci riprenderemo quote di mercato"

Alitalia assumerà entro la fine dell'anno 310 dipendenti. Il risultato arrivato alla fine di una lunga trattativa tra l'azienda e i sindacati, arriva nel giorno in cui la compagnia presenta il nuovo marchio, dopo la fusione con Etihad. I nuovi contratti interessano i settori della manutenzione (140 tutti per gli ex dipendenti in mobilità) e 170 il personale di terra ('ground' come viene indicato in gergo aeronautico). Di questi 170 lavoratori, 115 sono stagionali che verranno stabilizzati mentre gli altri 55 sono ex dipendenti attualmente in mobilità. Un risultato rivendicato dalla Filt Cgil secondo cui si tratta "di un successo del sindacato".

A Fiumicino, per la presentazione dei nuovi aerei e del nuovo marchio Renzi ha usato la vicenda Alitalia come metafora della situazione italiana invitando i presenti "ad allacciarsi le cinture perché stiamo rimettendo il paese a correre. Il premier ha quindi commentato che "sembrava impossibile due anni fa. Ma Alitalia torna in pista". Ottimismo anche dal vicepresidente Hogan, "Siamo in ottima forma" e dall'Ad Cassano assicura, "Riprenderemo le quote di mercato che ci competono".

Renzi ha poi continuato sostenendo che "quella di Alitalia è la storia per eccellenza in cui il futuro sembrava sempre dietro di noi. Una storia in cui l'Italia ha dato il meglio ma anche il peggio di sé, per colpa  della politica". "Ma adesso quello che sta cambiando è che per la prima volta in Alitalia c'è un progetto che guarda in modo non episodico e  strumentale ad Alitalia, è una grande opportunità per l'Italia", ha aggiunto il premier.

"Siamo fortemente determinati a riprenderci le quote di mercato che ci competono. Alitalia deve diventare una smart company, quindi dobbiamo unire la tecnologia alla passione. Vogliamo sviluppare nuove rotte portando il paese e gli italiani nel mondo e il mondo in Italia" ha poi aggiunto l'a.d. di Alitalia, Silvano Cassano, presentando ai dipendenti due nuovi aerei con la nuova, fiammante, livrea: il bianco rosso e verde della coda che scende fin sulla carlinga di uno dei due nuovi Airbus A330 intitolato ad Artemisia Gentileschi. Il marchio Ethiad Airways Partner compare, in caratteri minori, a lato del portellone anteriore.

Il presidente di Alitalia Montezemolo: "Questi aerei sono il segno della volontà di investimento"


Leggi tutto