Ntv, 248 persone in mobilità. E scatta il primo sciopero

Un treno Italo della compagnia Nuovo trasporto viaggiatori (Fotogramma)
1' di lettura

Salta la trattativa tra azienda e sindacati: i treni di Italo fermi per 24 ore il prossimo 10 aprile. "Parlano di piano di sviluppo e vogliono licenziare circa il 25% dei dipendenti". Il 21 aprile sarà invece una giornata "nera" per il trasporto aereo

Sciopero di 24 ore di Ntv il prossimo 10 aprile. Lo hanno annunciato Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl e Fast Confsal, al termine di una riunione intersindacale, dopo la decisione dell'azienda di mettere in mobilità 248 persone. Si tratta del primo sciopero di Ntv dall'avvio operativo avvenuto nell'aprile 2012.

"Prima azione di lotta" - "Avendo appreso che il Cda di Ntv si è espresso per la messa in mobilità di 248 dipendenti, abbiamo deciso di proclamare una prima azione di lotta", ha annunciato Salvatore Pellecchia, coordinatore nazionale della Fit-Cisl. "Lo sciopero è l'estrema ratio", ha aggiunto, evidenziando che gli esuberi sono rimasti 248 dall'inizio della trattativa nel settembre scorso: questa conferma dimostra la "posizione rigida e inflessibile dell'azienda - spiega Pellecchia -, nonostante i riflessi positivi derivati dalle decisioni dell'autorità dei trasporti sui pedaggi e dal ministero dello Sviluppo sui certificati bianchi".

"Piano di sviluppo appare infondato" - Secondo il segretario nazionale della Filt Cgil Alessandro Rocchi “parlano di piano di sviluppo e vogliono licenziare circa il 25% dei dipendenti. La contraddizione risulta talmente evidente che il piano di sviluppo appare davvero infondato”.

Il 21 aprile sciopero nel trasporto aereo - Quello del 10 aprile dei treni Italo non sarà l’unico sciopero previsto nel mese che sta per iniziare. Il 15 aprile è previsto lo sciopero generale degli addetti al turismo. I sindacati, in questo caso, lamentano il fatto che i contratti siano al palo da due anni. Il 21 aprile invece sarà una giornata "nera" per il trasporto aereo. Inizieranno le compagnie straniere associate alla Fairo (Foreign Airlines Industrial Relations Organization) dalle 13 alle 17, poi scatterà il blocco delle società di handling operanti negli aeroporti italiani in contemporanea allo stop dei dipendenti Enav. Sempre lo stesso giorno previsto lo sciopero dei lavoratori aderenti all'Usb privato della Sea in Lombardia.

Leggi tutto