Nintendo, nuova console e sbarco nel mondo degli smartphone

Il CEO di Nintendo Satoru Iwata (a destra) stringe la mano del Presidnete di DeNA Isao Moriyasu (a sinistra) durante la conferenza stampa. Credits: Getty Images
1' di lettura

Annunciata una partnership con DeNA, società specializzata nei videogame per dispositivi mobili. D’ora in poi sarà quindi possibile giocare con Super Mario o Zelda anche su tablet e telefonini. In arrivo una nuova console, il cui nome in codice è NX.

“Una mossa obbligata”. “Finalmente”. Così la stampa online e gli analisti di mercato hanno accolto l’annuncio della partnership tra Nintendo e DeNA, società giapponese specializzata nei videogiochi per dispositivi mobili.
L’intesa apre le porte degli smartphone e dei tablet al colosso giapponese che fino ad ora era sempre stato alla larga dagli schermi touch. I suoi titoli più famosi con Super Mario, Zelda e i Pokemon sono stati sviluppati solo per le proprie console (come la DS e la Wii).

La partnership - In seguito all’accordo siglato a Tokyo, DeNA potrà iniziare a sviluppare giochi per i dispositivi mobili attingendo al vasto repertorio di proprietà intellettuale di Nintendo, da molti riconosciuto come uno dei più ricchi e meglio protetti nel settore dei videogame. 
Non ci sarà, invece, nessun “porting” (termine tecnico con cui si intende la messa a disposizione di versioni compatibili) dei titoli più famosi su smartphone. Ci saranno quindi i personaggi (Super Mario) ma non i titoli già sul mercato.
L’intesa prevede, infatti, solo la realizzazione di giochi inediti e originali. Per chi quindi sogna di giocare Mario Kart 64 o altri giochi cult di Nintendo su uno schermo touch dovrà ancora aspettare un bel po’. “Non avremo Super Mario Bros sullo smartphone - scrive la webzine The Verge - Ma forse potremo avere qualcosa di molto meglio”.
I primi titoli dovrebbero arrivare già dal prossimo autunno, quando Nintendo e DeNA presenteranno un nuovo servizio di membership che permetterà ai membri di giocare attraverso diverse piattaforme, inclusi i PC, smartphone e tablet.

NX, una nuova console Nintendo - Oltre alla partnership con DeNA (di cui Nintendo ha acquisito il 10%), il CEO di Nintendo Satoru Iwata ha annunciato anche lo sviluppo di una nuova console, il cui nome in codice è NX.
Ci vorranno ancora anni prima che arrivi sul mercato, ma già si sa che il nuovo dispositivo sarà integrato con il servizio di membership che verrà lanciato a breve. 
Come hanno notato diversi analisti, non è un caso che Iwata abbia fatto questo annuncio proprio in occasione dello sbarco sui dispositivi mobili. Nintendo è sempre stata molto restia a compiere questo passo, temendo di cannibalizzare il proprio modello di business in cui lo sviluppo di nuovi giochi è sempre stato legato alle caratteristiche dei propri dispositivi.
Annunciado una nuova console, Iwata ha così confermato la volontà di proseguire su questa strada: “Riconosciamo che il nostro modello di business di produrre hardware e software insieme è efficace ancora oggi. Non condividiamo il punto di vista pessimistico sui videogiochi realizzati in esclusiva per le console”.
Al tempo stesso, però, il colosso giapponese è pronto ad ammettere che “sarebbe davvero uno spreco non essere sui dispositivi mobili”, il cui uso è esploso negli ultimi, proprio in concomitanza con la crisi di vendita delle nuove console Nintendo.

Leggi tutto