Tariffe: da gennaio bollette luce -3%, gas -0,3%

1' di lettura

Lo ha deciso l'Autorità per l’energia che ha comunicato i nuovi prezzi in vigore nel primo trimestre del 2015. Per le famiglie in un anno il risparmio sarà in media di 72 euro. Le associazioni dei consumatori: "Una buona notizia ma bisogna fare di più"

Dal 1° gennaio il costo dell’energia elettrica e del gas sarà un po’ più basso. L'Autorità ha deciso infatti le nuove tariffe in vigore nel primo trimestre del 2015 che prevedono una riduzione del 3% per le bollette elettriche e dello 0,3% per quelle del gas.


Per le famiglie risparmio di 72 euro all'anno- Sull'intero anno il risparmio complessivo per una famiglia sarà in media intorno ai 72 euro. Per l'elettricità la spesa per la famiglia-tipo nell'anno (aprile 2014-marzo 2015) sarà di 513 euro, con un calo del -0,6% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell'anno precedente (aprile 2013-marzo 2014). Per il gas la spesa della famiglia tipo per lo stesso periodo sarà di 1.143 euro, con una riduzione del -6% circa, corrispondente ad un significativo risparmio di 72 euro.

I motivi del calo delle tariffe
- L’Autorità per l’energia e il gas spiega in una nota che "la riduzione per l'energia elettrica è dovuta al calo dei costi per l'acquisto della 'materia energia' e per il mantenimento in equilibrio del sistema (dispacciamento), compensato in parte dall'aumento delle tariffe a copertura dei costi fissi di rete e da un leggero adeguamento degli oneri di sistema".
Per il gas, continua l'Autorità, "la lieve riduzione riflette le recenti aspettative sui prezzi all'ingrosso in Italia e in Europa per il prossimo trimestre attesi in linea con quelli dell'ultimo trimestre 2014".

La reazione delle associazioni di consumatori - Secondo il Codacons la decisione dell’Autorità è una buona notizia per i consumatori italiani, ma ricorda come tuttavia il calo sia insufficiente a recuperare i forti aumenti delle bollette registrati negli ultimi 10 anni.
Per Federconsumatori il calo rappresenta senza dubbio un dato importante, un passo nella direzione giusta", ma sottolinea che ora "per rendere più eque e sostenibili le bollette è indispensabile uno sforzo mirato del Governo".

Leggi tutto