Lo smartwatch del futuro? Secondo Sony è di carta

Credit: FES / Sony
1' di lettura

Il colosso giapponese sta sviluppando una serie di prodotti realizzati con tecnlogia e-paper. Il primo risultato è un orologio che cambia design a seconda dei movimenti del polso

L'ora cambia, l'orologio resta lo stesso. Almeno così siamo abituati a credere. Perché nell'era degli smartwatch anche questo assunto viene messo in discussione. A costringerci a rivedere le nostre convinzioni è Sony, o meglio una sua emanazione imprenditoriale nata per sperimentare prodotti all'incrocio tra moda e tecnologia. Fashion Entertainments (FES), questo il nome del progetto, ha infatti presentato FES Watch, un orologio realizzato con carta elettronica, che cambia design seguendo i movimenti del polso di chi lo indossa e può assumere fino 24 aspetti diversi. Per ora, proprietà camaleontiche a parte, il dispositivo non ha molto di intelligente, almeno a confronto con altri wearable da polso già in commercio. Il suo obiettivo però non è sfidare il mercato per quanto riguarda le funzionalità ma nell'eleganza e nella capacità di anticipare le tendenze.



Fashion del futuro – Anche per questa ragione FES Watch non sarà solo. L'idea di Fashion Entertainments e di Sony è quella di lavorare ad una variegata gamma di prodotti che usino l'e-paper, la tecnologia usata nei lettori di e-book, per sperimentare nuove forme di design e di eleganza. Il principio del cambiamento di colore e aspetto, possibile grazie alla carta elettronica si può applicare anche ad altri oggetti indossabili, come un papillon, un paio di scarpe o di occhiali. Magari, come mostra questo video, definendo la scelta del colore e del motivo del proprio capo di abbigliamento attraverso un app dello smartphone. “Il nostro obiettivo – spiega Yuki Sugiue di FES in una clip di presentazione – è creare nuovi strumenti per godere della moda attraverso la digitalizzazione per avere più flessibilità e più divertimento”.

La presentazione di FES Watch



Strategia di innovazione – L'orologio di carta intelligente è stato inizialmente lanciato attraverso una campagna di crowdfunding che in poco tempo ha raccolto più denaro di quanto richiesto. I primi modelli arriveranno a coloro che hanno contribuito al finanziamento il prossimo maggio. Il prodotto è stato inizialmente presentato come un'idea di FES senza specificare l'affiliazione a Sony, informazione resa pubblica solo dopo la conclusione positiva del percorso di raccolta fondi. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, questa strategia  di marketing non convenzionale è stata adottata dalla multinazionale giapponese per testare l'interesse del pubblico nei confronti dell'iniziativa. Dopo tutto, FES è parte di un progetto più ampio attraverso il quale il colosso nipponico cerca di stimolare l'innovazione al proprio interno. Su impulso dell'amministratore delegato Kazuo Hirai Sony incoraggia i dipendenti a sviluppare nuove idee di prodotto o di business fornendo anche supporto in termini di soldi e consulenza. La nascita di Sony Real Estate è uno dei primi frutti di questa strategia. Per quanto riguarda l'orologio e gli altri prodotti su cui lavorerà il gruppo di FES, composto di ingegneri Sony per lo più trentenni, l'obiettivo di innovazione è quello di ridefinire la carta elettronica da tecnologia per la lettura a tessuto da indossare.

Leggi tutto