Borse europee ancora giù, Piazza Affari chiude a -1,21%

1' di lettura

I mercati del Vecchio Continente falliscono il rimbalzo dopo il mercoledì nero. A Milano male i titoli bancari. Lo spread tra Btp e Bund supera quota 200 punti ma poi rientra e si assesta sui 170

Mancato rimbalzo per Piazza Affari all'indomani del mercoledì nero. La Borsa di Milano, dopo un avvio positivo, si è indirizzata verso un altro pesante ribasso in scia al flop dell'asta spagnola, al forte rialzo dello spread Btp/Bund (che ha toccato quota 200 punti per tornare intorno ai 170) e sempre sui timori provenienti dalla Grecia.
Sul finire di giornata, invece, la parziale riduzione del passivo grazie anche ad alcuni dati macro provenienti dagli Usa che hanno permesso a Wall Street di contenere la sua flessione.

Il bilancio finale ha visto il Ftse Mib arretrare dell'1,21%
a quota 18.083 punti, con un minimo di giornata a 17.555 punti. All Share -1,18%. Le vendite hanno bersagliato soprattutto i bancari, con una raffica di sospensioni anche per i big del settore.

Leggi tutto
Prossimo articolo