Germania, la fiducia delle imprese scende più del previsto

1' di lettura

Cala ad agosto l'indice Ifo. Secondo gli economisti il Pil del Paese nel terzo trimestre potrebbe avvicinarsi allo zero. Sulla crisi pesa anche la situazione in Ucraina. Intanto l'Euro scende sotto gli 1,32 dollari per la prima volta dal settembre 2013

L'indice Ifo, barometro della fiducia delle imprese tedesche, ad agosto ha registrato un calo superiore alle attese. Secondo quanto comunicato dall'omonimo istituto, l'Ifo è sceso a 106,3 da 108,0 di luglio. L'indice relativo alle aspettative è peggiorato a 101,7 da 103,4, a fronte di attese a 102,0, e il sottoindice relativo alle condizioni attuali è sceso a 111,1 da 112,9 rispetto ad una stima di 112,0.

Pesa la crisi in Ucraina -
Secondo Klaus Wohlrabe, economista dell'Ifo, il Pil della Germania nel terzo trimestre potrebbe avvicinarsi allo zero, ed è probabile che l'istituto tagli le stime sulla crescita per il 2014 all'1,5% dal 2%. La crisi in Ucraina ha certamente un impatto sull'economia tedesca ma una sua quantificazione è difficile, ha aggiunto Wohlrabe.

Euro sotto i 1,32 dollari -
Intanto l'Euro scende sotto gli 1,32 dollari per la prima volta dal 6 settembre del 2013 e tocca quota 1,3191. Sulla moneta unica pesano le parole del presidente della Bce, Mario Draghi, che ha aperto a nuovi interventi.

Leggi tutto