Wwdc 2014, Apple lancia nuovi sistemi operativi

1' di lettura

A San Francisco l’annuale conferenza degli sviluppatori del mondo di Cupertino. Annunciati per l’autunno Yosemite e iOS 8. Maggiore comunicazione tra i dispositivi. Chiamate e sms anche dai computer. Le novità, però, non convincono la Borsa: titolo giù

Nuovi sistemi operativi per il Mac, l'iPhone e l'iPad, per favorire una maggiore comunicazione fra tutti i dispositivi Apple. Una “continuità” che rivoluziona il Mac, trasformandolo anche in telefono sia per gli sms sia per le telefonate. Cupertino si presenta alla Worldwide Developers Conference, l’annuale conferenza degli sviluppatori del mondo Apple, anche in versione salutista con un occhio al fitness, mostrando di non voler tralasciare dettagli e voler seguire e semplificare la vita degli utenti. Neanche la casa viene trascurata: Apple lancia infatti “HomeKit”, per una casa a portata di iPhone. Ma le novità non convincono Wall Street, dove i titoli Apple arrivano a perdere fino all'1,6%.

Yosemite, il futuro di OS X - L'amministratore delegato di Apple, Tim Cook, sale sul palco puntuale, alle 10 del mattino di San Francisco, ore 19 italiane. In sala ad attenderlo 5.000 sviluppatori provenienti da 69 paesi, fra cui il più giovane ha 13 anni. ''Siamo qui per celebrare voi e le fantastiche app che producete'', sono le prime parole di Cook, che poi annuncia, aumentando la suspense, la ''madre di tutti i lanci'' di prodotti. Pochi minuti dopo viene presentato Yosemite, la nuova versione del sistema operativo OS X. Il precedente sistema operativo Maverick è stato installato 40 milioni di volte da ottobre, pari al 51% dei Mac in circolazione. “Yosemite è il futuro di OS X con il suo incredibile nuovo design e nuove fantastiche app, il tutto progettato per funzionare perfettamente con iOS”, afferma Craig Federighi, vice presidente Apple del Software Engineering. E Yosemite, mantenendo la tradizione di un nome ispirato alla California, ricorda proprio iOS 7. Ha un look fresco e moderno, con controlli più chiari e più facili da capire. E per chi non ama gli elementi traslucidi di iOS offre anche la modalità “dark tone”, per ridurre le tonalità. Yosemite sarà disponibile gratuitamente in autunno, quando gli utenti Apple potranno iniziare a usare anche iOS 8, l'altra novità lanciata da Apple.

iOS 8, il nuovo sistema operativo per iPhone e iPad - Attualmente il 97% degli utenti degli 800 milioni di dispositivi mobili Apple (100 mln iPod Touch, 200 mln iPad e 500 mln iPhone) si dice “soddisfatto” del software usato. Ma iOS 8, il nuovo sistema operativo per iPhone e iPad, promette di offrire un'esperienza ancora più semplice, veloce e intuitiva agli utenti e include “Libreria Foto iCloud” per guardare foto e video più facilmente su tutti i dispositivi dell'utente. Ma anche nuove funzioni per messaggi, per condividere in maniera più intuitiva quelli vocali, video e foto con un dito e la nuovissima app “Salute” che racchiude in unico posto una chiara visione d'insieme sui dati relativi al benessere e alle attività di fitness dell'utente. iOS 8 è inoltre equipaggiato con la nuova tastiera QuickType di Apple, per l'immissione di testi che adesso è “predittiva” e suggerisce le parole seguendo il senso di ciò che si scrive. Con “In Famiglia”, inoltre, possono condividere facilmente foto, calendari e acquisti di app fatte con la stessa carta di credito fino a sei membri dello stesso nucleo familiare (il titolare della carta riceve un messaggio con la richiesta di autorizzazione quando viene fatto un acquisto). E c'è anche iCloud Drive, per archiviare e accedere ai file ovunque e Maildrop per le email più pesanti oltre i 5 Gigabite. Per gli sviluppatori, infine, un nuovo set di strumenti di programmazione e addirittura un nuovo linguaggio, lo Swift, che si integra con quello più diffuso oggi, l'Object C.

Leggi tutto